La pratica meditativa

  1. Spostamento dell’attenzione sulle sensazioni corporee. Attenzione sulla postura. Cosa abbastanza difficile perché la mente egoica resisterà. Riuscire a rimanere su questo intento produrrà un grande acquietamento interiore.
  2. Attenzione dolce e progressiva sul respiro. Questo intensifica la concentrazione, la lucidità mentale.
  3. Qualificazione dell’andamento naturale del respiro. All’inspiro sorrido, accolgo benevolmente (e dunque sorridendo) la vita che entra. Inspiro è prendere la vita, il corpo è felice di inspirare ed il sorriso nell’inspiro vuol dire accogliere la vita.